Dal Web Summit di Dublino al Politecnico di Milano: All You Need Is Data

Terminati gli eventi di ottobre, arriviamo all’evento clou di questo autunno: in questi giorni infatti siamo a Dublino per partecipare al Web Summit 2015, uno degli eventi più discussi e rilevanti che si tengono in Europa su Internet e dintorni.

web-summit-2015-21-summits

Dopo la partecipazione al Pioneers Festival di Vienna per due anni consecutivi, eccoci a Dublino per toccare con mano le potenzialità di networking di quest’evento dai numeri tanto impressionanti.
Ci saranno ben oltre 30.000 persone, con 21 differenti summit tematici che si svolgeranno contemporaneamente:

E’ la versione europea di quella Collision Conference a cui abbiamo partecipato agli inizi di maggio, a Las Vegas.
Parleremo diffusamente della Sales Intelligence di Atoka e della Text Analytics as a Service di Dandelion API, e ci confronteremo sul tema “Data Economy“, sia con i partecipanti provenienti da tutto il mondo, che con le diverse startup italiane presenti.

Sarà utile scambiarsi idee e punti di vista per acquisire una maggior consapevolezza sulla reale diffusione di certe innovazioni lungo la filiera della Data Economy, chiamata anche API Economy.
Si possono intraprendere anche ricerche più strutturate, andando oltre alle semplici conversazioni: è il caso in cui rientra l’iniziativa “The state of European SaaS according to participant data for Web Summit 2015″:

Yesterday evening I had the chance to take a first look on data the Web Summit databases provides for participants. I took some time to dive in deeper into one of our sectors – software as a service in (SaaS). Of course, one has to keep in mind that the data from the Web Summit is not fully representative as there is the conference participant bias.
But I think it still provides a good general snapshot about the state of SaaS in Europe and Germany.

Tra le realtà citate che adottano modelli SaaS troviamo anche SpazioDati: è una riflessione importante a cui parteciperemo volentieri, e che risulta fondamentale per capire il reale tasso di diffusione di determinati paradigmi. Anche nel nostro caso la tecnologia SaaS non è risultata così semplice da rendere sostenibile, lo abbiamo dichiarato anche nel lancio di Atoka qualche mese fa.

Tornando all’evento di Dublino, non si può dire che il programma sia poco interessante:

A salire sui palchi del summit ci saranno, tra gli altri Mike Krieger (Co-Founder di Instagram), Ed Catmull (presidente di Pixar & Disney Animation), lo scrittore Dan Brown, il portafogli pesante di Christine Herron (direttore di Intel Capital), Palmer Luckey (fondatore di Oculus VR), il ciclista Chris Froome, il ceo di Zalando Robert Gentz e quello di Kickstarter Yancey Strickler. Ma l’elenco potrebbe continuare a lungo. Così come quello dei manager delle imprese presenti. Solo per citare le più note: TomTom, Google, Coca-Cola, Microsoft, IBM, Facebook, BlaBlaCar, Sky, LinkedIn, Telefonica, Twitter, Vox, Cnn, Pinterest, Mastercard, Ford.

via Alice De Pietro

Saremo sicuramente presenti al Data Summit, uno dei 21 summit con delle track imperdibili: dalla Data Science, all’Internet Of Things, al mondo Open Data… tutti temi correlati al nostro motto “All You Need Is Data“.

data-summit-web-summit-2015

Ma non ci fermeremo soltanto a Dublino:

Per approfondire