Archivi tag: riuso

Dandelion API ad Hack4Med Veneto per stimolare la filiera del valore sugli Open Data

Il prossimo week-end del 17 e 18 maggio sarà un fine settimana davvero intenso per chi segue il tema Open Data e gli hackathons correlati: ci saranno almeno due eventi degni di attenzione.
Uno è l’hackathon alla Camera dei Deputati sui dati linked disponibili su dati.camera.it, chiamato Code4Italy@Montecitorio 2014.
L’altro evento degno di menzione è Hack4Med, un hackathon in simultanea su sei differenti location, all’interno del progetto europeo HOMER (Harmonising Open data in the MEditerranean through better access and Reuse).
Citando dal lancio iniziale di hack4med pubblicato su pionero.it

[...]
Homer Project (progetto guidato dalla Regione Piemonte che vede coinvolte anche Regione Emilia Romagna, Regione Sardegna e Regione Veneto) federa diversi portali di Open Data dei paesi mediterranei e permette, attraverso un motore di ricerca sviluppato da CSI Piemonte, che sfrutta il thesaurus multilingue di Eurovoc, di rendere accessibili questi dati in tutti i territori che partecipano al consorzio di Homer e poi, a cascata, anche nei portali nazionali di Open Data dei paesi partecipanti.
Per promuovere la parte forse più interessante del progetto che prevede la costruzione di applicazioni basate su questi dati resi pubblici e liberi, si è deciso di lanciare un Hackathon in simultanea su 6 dei territori partecipanti (Veneto, Piemonte, Corsica, Creta, Montenegro e Andalusia) per il 17 Maggio prossimo.

In palio 1000 euro per “Best use of Dandelion API” @ hack4med Veneto

SpazioDati sponsorizza l’hackathon veneto di Hack4Med, che si terrà nella sede padovana del network Talent Garden, offrendo un premio di 1000 euro per il miglior utilizzo di Dandelion API. Un’ottima occasione per giocare anche con i recenti sviluppi delle nostre text analytics API, come i nuovi parametri per gestire URL e codice HTML come fonte dell’Entity Extraction API, i custom spot per personalizzare e collegare determinati testi ad entità di Wikipedia ben precise, e il recente supporto anche al francese.

Per favorirne la comprensione e l’utilizzo, porteremo un Hackathon Toolkit, che conterrà:

  • un tutorial di OpenRefine con l’estensione per fare entity extraction sfruttando Dandelion API. Immaginiamo di dover estrarre delle entità o collegare verso pagine di wikipedia una colonna o più di testo dei nostri dati di partenza: per rendere quei dati navigabili e ricercabili magari, o per associare dei tag a quelle colonne di testo.
  • una versione aggregata della documentazione tecnica, divisa per linguaggio e tools da utilizzare (dal client in python alle API su dandelion.eu, alle diverse sintassi per usare le nostre REST API con C#, PHP, Java e similari)
  • una raccolta di scenari e di stimolazioni ulteriori per aiutare la riflessione, e l’eureka iniziale per collegare idee e strumenti tra di loro

Qual’è il tema comune che serve tenere a mente? Che Dandelion API POSSA essere usato per collegarsi a fonti di Wikipedia, per aumentare il contesto della propria app, o per disambiguare, o per integrare fonti social… E’ un ponte, che può aiutare a connettere, ed a filtrare.
Ed il contesto aumenta l’utilità delle cose: anzi, citando Pareto:

Creatività è trovare nessi nuovi tra cose note – Vilfredo Pareto

E’ quello che noi chiamiamo Smart Data:

null

Fonte: WAYPOINTS FROM BIG DATA TO SMART DATA

Continua a leggere

Linked Open Data in Italia dopo l’International Open Data Day 2014: i nostri contributi alla riflessione

Dopo aver contribuito all’evento romano organizzato con il W3C Italia “Linked Open Data:where are we?”, segnaliamo due ulteriori stimoli alla riflessione sulla situazione dei Linked Open Data in Italia:

  1. in occasione dell’International Open Data Day italiano, in cui abbiamo partecipato all’evento hub romano, parlando dei progetti europei in cui SpazioDati è coinvolta
  2. qualche giorno dopo al centro NEXA di Torino, c’è stato il Nexa Lunch Seminar 18, focalizzato sullo stato dei Linked Open Data italiani.

Continua a leggere

LinkedStat e Dandelion API: modi diversi di relazionarsi con la Linked Open Data cloud (LOD)

lod-2014In occasione dell’evento del 20 e 21 febbraio “Linked Open Data: where are we?”, promosso tra gli altri anche dal W3C Italia, abbiamo presentato alcuni progetti a cui stiamo lavorando da tempo: la collaborazione con ISTAT per il progetto LinkedStat e la famiglia di servizi dataTXT, interpretata attraverso gli occhi di chi supporta e crea dati per la nuvola Linked Open Data italiana.
La location dell’evento è stata l’Archivio Centrale dello Stato: un posto che merita davvero una visita, specie dal punto di vista architettonico, da mozzare il fiato se non ci si è abituati.
E’ stata una settimana romana densa di confronti e di spunti di riflessione, anche sul ruolo e sullo stato dell’arte della tecnologia Linked Data, e della dimensione sociale del movimento Open Data italiano. Con un’attenzione particolare finalmente anche sulla filiera che crea valore sui dati, che mai come in questo momento può stimolare e far evolvere il tema del riuso di valore del patrimonio informativo pubblico.
Per seguire il flusso Twitter delle discussioni relative all’evento, l’hashtag di riferimento era #LOD2014.
Continua a leggere