Archivi tag: smart data

Navigare tra le persone ed i luoghi citati nei documenti sulla P2, grazie a Dandelion API

[AGGIORNAMENTO] Il sito fontitaliarepubblicana.it ha avuto un aggiornamento dell’interfaccia utente durante i primi giorni di giugno: gli screenshot in questo post si riferiscono alla versione precedente.

Il 5 maggio è stato annunciato il sito “Fonti Italia Repubblicana“, all’interno dell’evento “Carte a rischio. Sulle tracce di una memoria sommersa“.
Home page del sito sulla P2

Nel sito si possono esplorare tutti i 120 documenti sulla loggia massonica P2, prodotti dalla commissione parlamentare d’inchiesta, presieduta da Tina Anselmi, nel 1981.
Degno di nota l’approfondimento di Repubblica dedicato al lancio:

Il lavoro di digitalizzazione durato molti anni si è concluso e per chi vorrà indagare su quei documenti in gran parte ormai dimenticati o comunque finora poco studiati questo sito diventerà davvero uno strumento di lavoro preziosissimo.

“I volumi messi insieme da Tina Anselmi sono stati pubblicati in ritardo e con un indice fumoso, a tratti incomprensibile”, spiega Tobagi [Benedetta, figlia del giornalista Walter, ndA], che cita come un esempio che riguarda l’omicidio di suo padre Walter, il giornalista del Corriere della Sera ucciso a Milano nel 1980 dalla Brigata XXVIII Marzo.
Nel sommario cartaceo non c’era traccia del volantino di rivendicazione dell’assassinio mentre nel pdf grazie al motore di ricerca ora si trova.

E chiunque potrà accedere agli atti dal suo computer senza dover andare per forza alla Camera. La commissione sulla P2 ha fatto scoperte che sono state sottovalutate”, dice ancora Benedetta Tobagi.

Un lavoro molto importante per la valorizzazione di quel patrimonio collettivo che questi documenti rappresentano.
Come emerge anche dai loghi presenti nel footer del sito, gli attori dietro alla realizzazione tecnica sono due: la società Hyperborea, che ha realizzato il sito vero e proprio, e la piattaforma Dandelion API, con l’Entity Extration API, che ha permesso la ricerca delle persone, e dei luoghi citati nei lavori della commissione.
A onor del vero, lo zampino di Dandelion API è stato rivelato fin dal giorno successivo:

Continua a leggere

Linked Open Data in Italia dopo l’International Open Data Day 2014: i nostri contributi alla riflessione

Dopo aver contribuito all’evento romano organizzato con il W3C Italia “Linked Open Data:where are we?”, segnaliamo due ulteriori stimoli alla riflessione sulla situazione dei Linked Open Data in Italia:

  1. in occasione dell’International Open Data Day italiano, in cui abbiamo partecipato all’evento hub romano, parlando dei progetti europei in cui SpazioDati è coinvolta
  2. qualche giorno dopo al centro NEXA di Torino, c’è stato il Nexa Lunch Seminar 18, focalizzato sullo stato dei Linked Open Data italiani.

Continua a leggere